Il progetto The Lovely Places

Icona Mondo_200
2

Stati

Icona Puntatore_200
116

Comuni aderenti

Icona Zaino_200
12

Itinerari

Icona mappa_200
5373

Km da percorrere

CHI SIAMO

La Repubblica di San Marino è capofila di un progetto per una rete di sviluppo turistico in collaborazione con le Regioni Emilia-Romagna e Marche e 107 Sindaci di comuni limitrofi


Nasce durante uno dei più complicati periodi della storia moderna da un’idea della Segreteria di Stato per il Turismo della Repubblica di San Marino, con l’endorsement dell’Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite (UNWTO) e il sostegno del Ministero italiano per il Turismo. L’ambizione è quella di aprire una nuova fase di sviluppo sinergico del turismo di San Marino e dei territori che circondano la Repubblica.

Si chiama “Progetto di sviluppo del turismo sostenibile” ed è il piano al centro dell’attività del TTT, Tavolo Territoriale per il Turismo, un gruppo di lavoro qualificato che coinvolge lo Stato di San Marino, due Regioni italiane (Marche ed Emilia-Romagna), 116 Comuni limitrofi e i nove Castelli sammarinesi.

L’ambizioso progetto punta a creare una rete in grado di coordinare un’offerta turistica capace di valorizzare le comuni eccellenze di un territorio vasto, unico e ricco di opportunità, con un approccio innovativo che consenta di condividere valori e ideali in linea con le indicazioni delle organizzazioni internazionali.

Si cerca così di guardare al futuro del turismo e di renderlo più sostenibile e capace generare benefici non solo per le imprese della filiera turistica ma per l’intera comunità locale. Un progetto innovativo sia per l’approccio metodologico, sia per la scelta di puntare fortemente su un valore comune dell’intero ambito, che è quello che si identifica nell’ambiente e nella natura come trait d’union, attraverso il quale si sviluppano percorsi ed itinerari da effettuare in modalità slow e green.

Si tratta di un progetto in grado di generare un “sistema aggregato di valore turistico”, finalità declinata in una serie di obiettivi generali e di iniziative da portare avanti nel proseguo dei lavori del TTT. L’intenzione non è quella di fermarsi alla mera attività di confronto ma è quella di entrare nel minor tempo possibile nella fase d’azione per una sinergica attività che acceleri la sfida dei territori attraverso la cooperazione interna, l’integrazione e la sistematizzazione delle opportunità.

Un progetto che, pertanto, prende avvio dalla necessità di avviare un nuovo modo di vivere il “patrimonio territorio”: territorio che diventa incubatore di innovazione e di valorizzazione delle eccellenze, nella consapevolezza che i modelli sinora utilizzati per la valorizzazione turistica si ritengono sì utili, ma non più sufficienti a rispondere appieno alle mutate/mutanti esigenze della comunità turistica ed economica dei territori.

 
 


FEDERICO PEDINI AMATI
Segretario di Stato al Turismo, Poste, Cooperazione ed Expo, della Repubblica di San Marino

Esiste un legame storico “non scritto” tra la Repubblica di San Marino ed i territori limitrofi, un rapporto che trova riscontro nell’avere un grande patrimonio storico-naturalistico condiviso ed una fraterna condivisione di valori ed ideali, sebbene in rappresentanza di Stati diversi. Un legame che intendiamo mettere a valore comune nel settore che, più di altri, non ha confini amministrativi ma si sviluppa su legami territoriali: il turismo.